Uluru – Ayers Rock i segreti del monolite australiano

71
Uluru - Ayers Rock i segreti del monolite australiano

Uluru – Ayers Rock Australia
il più imponente massiccio roccioso del #redcentreaustralia,
il suo fascino mistico lo respiri tutto intorno.

Torno a parlare di Australia, in particolare di Uluru – Ayers Rock, con una piccola pillola di viaggio dedicata all’imponente monolite simbolo del cuore rosso australiano.

Se avete letto la mia bucket list saprete già che in Australia ho realizzato tantissimi dei miei desideri. Uno tra i tanti vedere, camminare intorno e toccare Uluru, la montagna sacra per gli Aborigeni australiani.

Red Center e il parco nazionale Uluru – Kata Tjuta

Red Center e il parco nazionale Uluru - Kata Tjuta
Red Center e il parco nazionale Uluru – Kata Tjuta

Nel territorio del Nord australiano, più precisamente nel cuore del Red Center (il deserto rosso) si trova il Parco nazionale Uluru-Kata Tjuta.

Lontano dalle principali capitali Australiane e dai principali centri abitati della terra terra dei canguri, a 450 km a sudovest dalla prima città: Alice Spring.

Il cuore spirituale dell’Australia, insieme al complesso di Kata Tjuta e Kings Canyon rappresenta il punto di riferimento per milioni di turisti da tutto il mondo.

Un luogo magico ed incantato, uno dei pochi ad appartenere ai Patrimoni Unesco in Australia.

Appena si varca l’accesso del parco nazionale si viene subito invasi da un’incredibile sensazione di misticismo ed è come se i secoli di storia e cultura aborigena ti invadessero con una piacevole ondata.

 

Uluru – Ayers Rock Australia: alcuni cenni storici

Il nome aborigeno e originale del luogo è Uluru che si pensa possa derivare dalla parola ulerenye che significa “strano”

La prima volta che la roccia è stato avvistato da un non indigeno fu nel 1872 dall’esploratore Ernest Giles che, pur restando a distanza descrisse Uluru come “una pietra notevole”. L’anno successivo venne ribattezzato Ayers Rock nome dell’allora Premier del Sud Australia Sir Henry Ayers.

Denominazione che non teneva conto della grande importanza che il monolite aveva per gli indigeni, così nel 1993 fu istituita la doppia nomenclatura.

Ad oggi, il nome aborigeno è quello utilizzato per indicare il monolite, mentre “Ayers Rock” è utilizzato solo per indicare il relativo aeroporto.

Uluru – Ayers Rock Australia: la montagna rossa australiana e i suoi segreti

"<yoastmark

Uluru viene definito un monolito, ma è in realtà una parte di una formazione rocciosa monolitica, composta da un enorme blocco di roccia arenaria, che comprende anche i Kata Tjuta e il Monte Connor.

Un luogo considerato sacro per gli #aborigeni, Uluru- Ayers Rock è alto 385 metri ma ben 7 kilometri sono nascosti sotto terra. Ha una circonferenza di ben 9 km .

La principale caratteristica del massiccio è il modo in cui esso sembra cambiare colore nelle diverse ore del giorno e nei diversi mesi dell’anno.

Il #monolite è visibile già da decine di chilometri di distanza ed è celebre per la sua intensa colorazione rossa, che si trasforma nelle varie ore del giorno, raggiungendo il suo estremo fascino nelle ore dell’alba e del tramonto.
Questi effetti di colore sono dovuti ai minerali ferrosi e ai feldspati di cui è composto.

I tantissimi dipinti rupestri presenti sulla superficie di Uluru – Ayers Rock raccontano i tanti miti che aleggiano intorno a questo sito.

Uno tra tanti è il mito di Tatji, la Lucertola Rossa, che abitava nelle pianure, giunse a Uluru, lanciò il suo kali (boomerang) che si piantò nella roccia. Cercò invano il suo Kali, scavando numerose buche presenti tuttora sulla superficie ma non riuscendo a trovarlo si asciò morire in una caverna. I grossi macigni che vi si trovano oggi sono i resti del suo corpo.

Questa leggenda è volta a spiegare i fenomeni di corrosione della montagna rossa Australia.

Uluru divieto di salita

Uluru, luogo sacro nella mitologia aborigena del dreamtime, visitato ogni anno da oltre 200 mila persone e che per anni le popolazioni aborigene hanno chiesto ai turisti di non scalare.

La scalata oltre a rappresentare un oltraggio nei confronti di un luogo mistico è anche molto rischiosa date le condizioni poco sicure a causa delle pareti ripide e lisce, oltre alle alte temperature causa di insolazioni e attacchi di cuore.


Dal 26 Ottobre 2019 il divieto sarà legge e non sarà più possibile scalare o salire su Uluru – Ayers Rock.

Uluru - Ayers Rock i segreti del monolite australiano
Uluru – Ayers Rock al tramonto

La decisione è stata presa dalle autorità che gestiscono il parco Nazionale Uluru – Kata Tjuta per rispettare le tradizioni del popolo degli Anangu. La data del 26 Ottobre non è casuale infatti nello stesso giorno nel 1985, l’Uluru fu restituito agli aborigeni.