Creta l’isola greca dalla doppia anima: la parte Ovest

261
Creta l'isola greca dalla doppia anima
Creta l'isola greca dalla doppia anima

Il viaggio a Creta è stato qualcosa di formidabile, che ho ancora difficoltà a descrivere a parole ma che è così impresso nella mia mente da darmi l’idea di essere tornata solo ieri, invece è già trascorso un anno.

Il perché del titolo di quest’articolo è presto detto Creta ha davvero due anima: quella turistica con attrazione ed intrattenimenti e quella selvaggia che conserva il suo carattere autentico. Partiamo subito con il racconto di viaggio sulla magnifica Isola di Creta, con la parte Ovest.

Il nostro viaggio a Creta è partito già da casa perché per visitare un’isola così grande in 8 giorni era fondamentale pianificare il nostro itinerario di viaggio, e arrivati lì abbiamo percorso ben 1300 km in lungo e in largo più tutte le escursioni a piedi.

Creta: le quattro province amministrative

Data la vastità del territorio cretese, spesso i tour operator suddividono le attrazioni turistiche in base alla zona, che in genere coincide con le quattro province amministrative (dette anche unità periferiche o prefetture): Hania (capoluogo omonimo), a ovest Lassithi (capoluogo Agios Nikolaos), a est Iraklio (capoluogo omonimo), al centro-ovest Rethimno (capoluogo omonimo), al centro-est. L’ideale sarebbe trascorrere in questa splendida e poliedrica isola almeno 2 settimane ma noi avevamo 8 giorni e tanta voglia di vederla tutta e godere a pieno di ogni suo magico aspetto, dunque abbiamo deciso di soggiornare in due differenti alberghi uno ad ovest e l’altro ad est noleggiando l’auto direttamente all’aeroporto di Heraklion e dirigendoci a Chania per la prima parte del viaggio.

La spiaggia di Elafonissi: una Creta caraibica

La prima mattina armati di tanto entusiamo ci siamo diretti verso la spiaggia di Elafonissi, la strada che conduce da Chania ad Elafonissi è già di per se un’avventura, segnata da strade affacciate sulle Gole di Samaria uno tra i percorsi più scenografici di Europa e panorami mozzafiato.

Isola di Creta: Elafonissi

Appena arrivati lì lo spettacolo che si apre davanti agli occhi non può farti che pensare di essere ai Caraibi.
La sabbia bianca con delle sfumature di rosa e le basse acque turchesi rendono la laguna un luogo incantevole in bilico tra sogno e realtà.

 

La laguna di Balos

Secondo giorno seconda tappa: la laguna di Balos, famosa e magnifica oasi naturale. ci sono due modi per arrivare a Balos e godere delle sue magnifiche spiagge: un modo semplice e uno difficile. Noi abbiamo naturalmente scelto il modo difficile ma ne è valsa assolutamente la pena perché così si vive davvero appieno lo spirito d’avventura.
La laguna è accessibile sia attraverso i tanti traghetti che partono dal porto di Kissamos (il modo semplice) e che permettono di raggiungere comodomente la spiaggia, oppure è accessibile in auto (quello difficile) attraverso una strada sterrata che corre per 10 chilometri lungo il Capo Gramvousa e una discesa (e naturalmente dopo salita) lungo un percorso sterrato di circa una trentina di minuti.
L'isola di Creta: la Laguna di Balos

La Laguna di Balos è senz’altro uno dei luoghi imperdibile durante un viaggio a Creta.

Il mare è caldo e calmo e i fondali sono molto bassi, mentre a qualche decina di metri dalla costa, al di là delle rocce, l’acqua diventa più profonda e fredda e i fondali sono adatti agli amanti dello snorkeling.
La laguna di Balos è un’area protetta.

Chania: la Venezia dell’Est

La prima parte del vaggio si è conclusa con una serata nel capoluogo nord-ovest: Chania, la seconda città più grande di Creta dopo la sua capitale Heraklion.

Creta l'isola greca dalla doppia anima: ChaniaLa città Chania ha visto un susseguirsi di conquistatori nel tempo che l’hanno resa ricca di influenze di civiltà differenti, regalandole una grande eredità storica e culturale.

Monumenti del periodo Bizantino, Veneziano, Ottomano e della storia moderna, oltre che come il Museo Nautico di Creta, il Museo Archeologico di Chania, Il Museo della Guerra di Chania.

Qui potete trovare le foto del viaggio del mio album facebook.

Riassumere questo viaggio mi sembra davvero impossibile mi sono limitata a raccontare alcuni dei punti chiave della parte ovest di Creta, se desiderate ascoltare il mio racconto su Radio Polo cliccate qui 🙂